Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Deputati Pd: "Dal Governo solo scelte a favore del Nord"


Deputati Pd: 'Dal Governo solo scelte a favore del Nord'
07/11/2009, 10:11


NAPOLI - “Siamo di fronte ad un Governo le cui scelte in materia di infrastrutture e di politica economica appaiono completamente piegate agli interessi del Nord – dichiarano i deputati del Pd Costantino Boffa e Dario Ginefra - Il Cipe di ieri ne è una riprova. Sono state approvate opere infrastrutturali per oltre 8 miliardi di euro, dei quali più di 6 appostati per opere da realizzare al Nord. Il Mezzogiorno è letteralmente scomparso dalle scelte di questo Governo, se si fa eccezione per il solito ponte sullo Stretto, opera tanto costosa quanto non prioritaria che assorbe consistenti risorse pubbliche sottraendole ad interventi infrastrutturali più urgenti ed importanti. Restano inspiegabilmente indietro le vere opere prioritarie e strategiche per il Sud a partire dalla linea ad Alta capacità ferroviaria Napoli-Bari, opera condivisa socialmente ed istituzionalmente, con un progetto preliminare già pronto ed un progetto definitivo del 1° lotto già elaborato, un’opera dunque già pronta per andare in appalto con immediata apertura dei cantieri”. “Le forze politiche, le istituzioni ed i parlamentari meridionali - proseguono - hanno il dovere di farsi sentire per contrastare tali scelte fortemente penalizzanti per il Sud. Nelle scorse settimane sono state messe in campo varie iniziative parlamentari, Ordini del giorno e Risoluzioni approvate nelle Commissioni e nelle Aule. Trenta Parlamentari di ogni parte politica hanno chiesto al Governo di portare all’approvazione del Cipe il Contratto di programma delle Ferrovie nel quale è previsto il finanziamento dell’Alta capacità Napoli-Bari. Il Governo ha ritenuto di non portare l’opera all’approvazione del Cipe privilegiando il Nord e cancellando il Mezzogiorno. Mentre denunciamo quanto accaduto oggi, continuiamo a lavorare perché alla prossima seduta del Cipe, prevista entro il mese di novembre, sia finalmente portata all’approvazione questa utile opera strategica, la più importante per il Mezzogiorno ed il Paese”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©