Politica / Politica

Commenta Stampa

"Taglieremo le spese e le pensioni d'oro"

Di Maio a Repubblica: "Se mi voteranno, sarò candidato premier"


Di Maio a Repubblica: 'Se mi voteranno, sarò candidato premier'
12/09/2017, 09:39

ROMA - Intervista di Luigi Di Maio a Massimo Giannini, per Repubblica. Una intervista in cui Di Maio afferma il proprio ruolo all'interno del Movimento 5 Stelle: "Ho sempre detto che se i nostri iscritti vorranno individuare me come canddiato premier, ci sarò" (e chi dovrebbero individuare, se Grillo impedisce agli altri di candidarsi? ndr). Nell'intervista poi Di Maio ritorna sui soliti stereotipi del suo partito: il reddito di cittadinanza soprattutto, che andrebbe finanziato - secondo il vicepresidente della Camera - con il taglio alle pensioni d'oro (incostituzionale, come stabilito più volte dalla Corte Costituzionale, ndr), taglio delle spese per la Pubblica Amministrazione ed investendo su un concetto di "smart nation". 

Insomma, la solita aria fritta, dato che non è indicato nessun modo per raggiungere questi obiettivi, non sono indicate cifre (il reddito di cittadinanza, quello vero, costa 200 miliardi l'anno) e soprattutto non viene detto nulla sui disastri che il Movimento 5 Stelle sta combinando nelle città che amministra.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©