Politica / Politica

Commenta Stampa

In realtà, si tratta di proposte a dir poco fumose

Di Maio propone sul "blog delle stelle" i 10 punti di convergenza tra partiti


Di Maio propone sul 'blog delle stelle' i 10 punti di convergenza tra partiti
23/04/2018, 13:28

ROMA - A firma Luigi Di Maio, viene pubblicato sul "blog delle stelle" l'elenco dei dieci punti su cui, secondo il professore Giacinto della Cananea (scelto da M5S per questo scopo), si possono trovare convergenze tra i tre principali partiti: M5S, Lega e Pd. In realtà, i 10 punti sono fumosi. E soprattutto, cancellano l'intera propaganda elettorale di M5S. Infatti, viene cancellato il reddito di cittadinanza, trasformato in "salario minimo garantito"; concetto che però riguarda chi lavora, non chi è stato licenziato o è disoccupato. La flat tax della Lega resta ma "ispirata a criteri di progressività" (peccato che la flat tax è una tassa unica e quindi non può essere progressiva). Secondo questi 10 punti l'Italia resta nella Nato (quindi addio alle pulsioni anti-Nato di M5S) e nell'Europa (e addio alle pulsioni anti-Euro della Lega e del M5S). Sulle banche si propongono sanzioni più severe per i manager di banche che falliscono, ma svanisce il vecchio pallino di Lega e M5S di una banca pubblica. Tutti e tre i partiti invece concordano sul fatto di aumentare le risorse sulla sicurezza (anche se la Lega, quando era nel governo Berlusconi, ha votato per abbatterle di svariati miliardi, ndr). Viene cancellata anche l'avversione grillina per la Tav, che rimane tra le infrastrutture da fare. 

Infine si stabilisce la creazione di 10 gruppi interpartitici (uno per argomento) incaricati di definire l'accordo nei dettagli e la creazione di un "comitato di conciliazione" per decidere entro 10 giorni in caso di controversie su questo o quel punto. 

Insomma, un mucchio di fumo, ma niente di concreto. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©