Politica / Parlamento

Commenta Stampa

DI Nardo (IDV): "bene sequestro NAS"


DI Nardo (IDV): 'bene sequestro NAS'
08/04/2011, 17:04

"L'ottimo lavoro svolto dai NAS dimostra che per continuare a garantire prodotti di qualita' ai cittadini e metodi di allevamento meno crudeli per gli animali non bisogna abbassare la guardia sugli allevamenti intensivi, in batteria, delle galline ovaiole' ". Lo afferma il senatore Nello Di Nardo, capogruppo dell'Italia dei Valori in commissione agricoltura, commentando il sequestro da parte dei carabinieri dei NAS di un milione di galline, dopo un controllo in 13 diverse strutture di allevamento nelle Regioni del Centro-Nord.
"Queste vere e proprie fabbriche dell'orrore - ricorda Di Nardo che ha appena sottoscritto l'interrogazione presentata già un mese fa dal presidente Belisario - devono essere convertite al più presto perché tutti sanno, allevatori compresi, che esiste una Direttiva europea (la n. 74 del 1999) che mette al bando le gabbie entro il 2012. L'Italia è in netto ritardo con le misure previste dall'Ue, infatti il nostro Paese doveva presentare il piano d'azione entro il primo aprile, così come aveva dichiarato il mese scorso l'ex ministro per l'agricoltura Castro. Non capisco cosa aspetti il neo ministro Romano ad assicurare l'immediata applicazione della Direttiva. Tra l'altro, trattare le galline, così come accade in questi allevamenti, alla stregua di un prodotto di consumo non animale, è un reato. Incentivare l'adozione di altri metodi di allevamento delle galline ovaiole significa limitare le sofferenze degli animali, ma anche tutelare la salute dei cittadini. Con questo fine - conclude Di Nardo - chiediamo che il ministro intervenga anche per agevolare la predisposizione al consumo di uova provenienti da sistemi di allevamento attenti al benessere dell'animale, anche attraverso l'etichettatura delle medesime".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©