Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Dichiarazioni del leader Idv sulle intenzioni del governo

Di Pietro: le centrali nucleari in Abruzzo e Molise


Di Pietro: le centrali nucleari in Abruzzo e Molise
03/05/2010, 16:05

PESCARA - Da Pescara, dove Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, sta raccogliendo le firme per i suoi tre referendum (sull'acqua, sulle centrali nucleari e sul legittimo impedimento), arrivano brutte notizie per i cittadini di Abruzzo e Molise. Infatti, secondo il leader Idv, sarà proprio l'Abruzzo ad ospitare una centrale nucleare; ed un'altra ci sarà in Molise: "In Abruzzo hanno gia' deciso che la centrale nucleare la fanno, cosi' come nel vicino Molise". Inoltre ha anche specificato i probabili siti: Casalbordino o Teramo, in Abruzzo; Termoli in Molise. Anche se mancano alcuni passaggi tecnici e c'è la volontà di nascondere questa informazione da parte del governo.
Infatti è noto che tra i cittadini italiani, secondo un sondaggio fatto dall'Enel alcuni mesi fa, solo il 10% accetterebbe di vivere vicino ad una centrale nucleare. Di conseguenza il governo ha già deciso di imporne la presenza con la foza bruta: il sito, una volta scelto, verrà considerato "sito nazionale di importanza strategica" e presidiato da soldati armati, pronti ad usare la forza contro eventuali manifestazioni della popolazione civile che non accettasse di avere quel mostro vicino casa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©