Politica / Politica

Commenta Stampa

Il partito è praticamente sparito dai TG

Di Pietro: "L'Idv oscurato in Tv, presentiamo ricorso"


Di Pietro: 'L'Idv oscurato in Tv, presentiamo ricorso'
02/01/2013, 14:08

ROMA - Antonio Di Pietro decide di battere i pugni sul tavolo e di protestare per il quasi completo oscuramento che è toccato al suo partito, dopo l'inizio della campagna elettorale. E lo dice chiaramente: "Oggi noi presenteremo un esposto contro la Rai perche' il tempo a disposizione dell'IdV per spiegare il programma, rispetto a quello delle altre forze politiche, corrisponde a cifre da prefisso telefonico. L'IdV si e' sempre rifiutata di partecipare all'ignobile spartizione di poltrone messa in atto da tutti gli altri partiti. Lo abbiamo fatto per rispetto ai cittadini e a tutela dell'articolo 21 della Costituzione. Per questo, l'IdV sta pagando un prezzo alto, visto che il servizio pubblico radiotelevisivo non da' voce ai nostri esponenti. Nei prossimi giorni presenteremo anche un accurato dossier per come viene gestita l'informazione sull'IdV all'interno dei tre Tg. La verita' e' una sola: noi siamo stati volutamente oscurati perche' scomodi, perche' siamo l'unica forza di opposizione al Governo Monti, e perche' non accettiamo i diktat della Casta. E' chiaro a tutti che i soliti noti, che hanno distribuito poltrone e non hanno lavorato nell'interesse dei cittadini, hanno commissionato, da tempo, un omicidio politico, ben confezionato, ai nostri danni. Ne abbiamo le prove che sottoporremo agli organi preposti. Non ci arrendiamo come non ci siamo arresi quando, in perfetta solitudine, con il silenzio complice della Rai, abbiamo promosso e vinto la battaglia dei quattro referendum, una battaglia di democrazia. Il servizio pubblico svolga il suo compito, come previsto dalla Costituzione, e rispetti il pluralismo delle voci"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©