Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Di Pietro: "Napolitano non può più usare la piuma d'oca per difendere la Costituzione"


Di Pietro: 'Napolitano non può più usare la piuma d'oca per difendere la Costituzione'
06/07/2009, 16:07

Deciso affondo del leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro contro l'inerzia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Scrivendo nel suo blog, Di Pietro fa presente che il Presidente della Repubblica "sta usando una piuma d'oca per difendere la Costituzione dall'assalto di un manipolo di golpisti". Inoltre lo rimprovera di essere intervenuto in maniera sbagliata, consigliando ad Alfano qualche modifica superficiale per salvare la faccia, anzichè fare il suo dovere di respingere per incostituzionalità la legge sulle intercettazioni. "Oramai non e' piu' possibile evitare lo scontro con un governo che ha agito esclusivamente nell'interesse di pochi, spesso di una sola persona, a colpi di fiducia, di cene carbonare, di vili attacchi verbali, negando la realta', la crisi del Paese, insultando la dignita' dei cittadini ed usando la menzogna come strumento sistematico di propaganda. In una legge, dove il 90% del testo e' da rifare, non si puo' parlare di ritocchi", ha scritto il leader dell'IdV.
A questo intervento ha risposto il leader del PD, Dario Franceschini, con la solita debolezza, sostenendo che è sbagliato "coinvolgere Napolitano che sta svolgendo con intelligenza la sua funzione di garante delle regole e degli equilibri istituzionali".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©