Politica / Politica

Commenta Stampa

Manganelli: "E' il momento delle scuse"

Diaz, dopo la sentenza cambio ai vertici della polizia


Diaz, dopo la sentenza cambio ai vertici della polizia
06/07/2012, 19:07

ROMA - Dopo undici anni e un giorno, rivoluzione ai vertici della polizia: il capo del corpo, il prefetto Antonio Manganelli, ha proposto al ministro dell`Interno, Annamaria Cancellieri, che ha condiviso, la nomina del Prefetto Gaetano Chiusolo a Direttore della Direzione Centrale Anticrimine e della dottoressa Maria Luisa Pellizzari a Dirigente del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato.
Oggi lo stesso Manganelli ha presentato le sue scuse: È "il momento delle scuse" - ha affermato  - Sono orgoglioso di essere il capo di donne e uomini che quotidianamente garantiscono la sicurezza e la democrazia di questo Paese, rispetto il giudicato della magistratura e il principio costituzionale della presunzione d'innocenza dell'imputato, fino a sentenza definitiva. Per questo, l'istituzione che ho l'onore di dirigere ha sempre ritenuto fondamentale che venisse salvaguardato a tutti i poliziotti un normale percorso professionale, anche alla luce dei non pochi risultati operativi da loro raggiunti".
Ma di fronte alla sentenza, c'è da rispettarla ed è "chiaramente il momento delle scuse - aggiunge Manganelli - Ai cittadini che hanno subito danni ed anche a quelli che, avendo fiducia nell'istituzione-polizia, l'hanno vista in difficoltà per qualche comportamento errato ed esigono sempre maggiore professionalità ed efficienza".
 L'APPELLO - La Rai trasmetta il film “Diaz”. L'associazione Articolo 21 lancia una petizione in rete, perché la tv pubblica mandi in onda la pellicola di Daniele Vicari che racconta con coraggio e caparbietà l'assalto delle forze dell'ordine a chi era accampato nella scuola genovese durante il G8, le botte, le offese, le manganellate, quel massacro di persone inermi, ragazzi, ragazze e persone anche di una certa età.
 

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©