Politica / Politica

Commenta Stampa

Dibattito nel Pd e con il Pd. "Laboratorio politico": sì a Bersani premier


Dibattito nel Pd e con il Pd. 'Laboratorio politico':  sì a Bersani premier
17/05/2012, 11:05

"Laboratorio politico", un punto di incontro e confronto, di produzione di cultura e iniziativa politica, cui fanno capo iscritti e non al Pd, " nel Pd e con il Pd" che fa riferimento alle idealità socialiste, ecologiste e solidaristiche, socialista che si sta organizzando in tutta Italia, nel corso di una riunione nazionale tenuta a Roma ha messo a punto il programma di lavoro alla luce della situazione politica del Paese. A conclusione dei lavori è stato approvato un documento in cui espresso sostegno alla candidatura di Pierluigi Bersani a candidato premier. Si afferma che "il Partito democratico non deve più accettare il tentativo di trasformare il sostegno parlamentare al Governo presieduto da Mario Monti in una maggioranza politica - il cosiddetto ABC - totalmente estranea alla storia, ai valori, alla politica e alla prospettiva del PD." Si afferma che ci sono, fra l'altro, " scelte recenti del Governo assolutamente inaccettabili: come la nomina del Prefetto De Gennaro a Sottosegretario, che riapre una ferita mai rimarginata per la generazione che ha vissuto i fatti di Genova del 2001." Si sottolinea che "per avere ancora un senso, il Governo Monti deve cambiare rotta rapidamente, facendo scelte nella direzione della giustizia sociale, della crescita e dello sviluppo sostenibile, da sostenere in Europa insieme al nuovo corso di Hollande e, in Italia, con misure antirecessive e prendendo atto della sconfitta delle destre e delle loro politiche. ".

"Il PD deve lavorare -prosegue il documento-per costruire un più solido centrosinistra e un'alleanza ampia, in grado di contrastare i tentativi in atto di organizzare un nuovo blocco politico tra destra e moderati. Il nuovo centrosinistra e il PD in primo luogo si debbono candidare a governare, in collegamento con le grandi forze progressiste europee, la ricostruzione nel 2013. E' indispensabile promuovere un confronto programmatico tra le forze del centrosinistra, le componenti sociali, i movimenti, le reti civiche e sostenere nelle eventuali primarie di coalizione, volte a definire programma e candidature, la candidatura a premier di Pierluigi Bersani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©