Politica / Regione

Commenta Stampa

Difesa suolo ed emergenza idrogeologica Regione Campania: problematiche e prospettive


Difesa suolo ed emergenza idrogeologica Regione Campania: problematiche e prospettive
09/05/2012, 16:05

Venerdì 18 maggio, alle ore 9.00, nell’aula Scipione Bobbio della Facoltà di Ingegneria della Federico II, l’associazione Apotema organizza una giornata di studio sui temi della difesa del suolo ed emergenza idrogeologica della Regione Campania.
La giornata di studio si propone di analizzare i diversi aspetti di una tematica tanto ampia quanto importante per la nostra Regione, nonché di approfondire tutti gli strumenti di prevenzione e protezione dal rischio idrogeologico adoperati dalle autorità competenti.
Dopo i saluti istituzionali e le relazioni dei docenti del Dipartimento di Ingegneria Idraulica, Geotecnica ed Ambientale della Federico II, la giornata prosegue con un tavola rotonda tra i Soggetti Istituzionali responsabili che, a vario titolo, affronteranno la tematica dal punto di vista gestionale, organizzativo e della pianificazione.
Saranno presenti, tra gli altri, l’Assessore ai LL.PP. e Protezione Civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza, il Commissario straordinario delegato Regione Campania per il dissesto idrogeologico, Giuseppe De Martino, il capo area del settore LL.PP. della Regione Campania, Italo Giulivo ed il Commissario dell’agenzia regionale campana difesa suolo (ARCADIS), Flavio Cioffi, nonché i segretari generali delle autorità di bacino competenti tra i quali la Vera Corbelli, Segretario generale dell'Autorità di Bacino del Liri, Garigliano e Volturno, Stefano Sorvino, Segretario generale Autorità di Bacino destra, sinistra, Interregionale del Fiume Sele (nuova autorità di bacino regionale Campania Sud Interregionale del fiume Sele) e Pasquale Marrazzo, Commissario straordinario dell’Autorità di Bacino Regionale del Sarno (nuova autorità di bacino regionale Campania Centrale).
A margine della giornata si organizza quindi la visita tecnica al centro funzionale della Protezione Civile Regione Campania, dove si avrà la possibilità di valutare il sistema di acquisizione dei dati meteo, pluviometrici ed idrografici ed in base a questi le possibili decisioni da dover prendere e le diverse procedure di preallertamento della popolazione.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con l’Agenzia regionale Campana Difesa Suolo (ARCADIS), con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli e con le Autorità di Bacino destra, sinistra ed interregionale del Fiume Sele e con il patrocinio della Regione Campania, dell’Autorità di Bacino Interregionale dei Fiumi Liri, Garigliano e Volturno, dell’Autorità di Bacino del Fiume Sarno, dell’Associazione Idrotecnica Italiana, del Dipartimento di Ingegneria Idraulica, Geotecnica ed Ambientale della Federico II; inoltre rientra negli eventi del Bicentenario della Scuola di Ingegneria Napoletana.
Tutte le informazioni sul programma e la modalità di iscrizione sono sul sito dell’associazione apotema – www.associazioneapotema.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©