Politica / Napoli

Commenta Stampa

Il bilancio di Nello Formisano

Diritti e Libertà, si allarga il nuovo partito


.

Diritti e Libertà, si allarga il nuovo partito
10/12/2012, 17:02

NAPOLI – Si allarga pian piano il nuovo partito presentato a Montecitorio dall'ex capogruppo dell'Idv alla Camera, Massimo Donadi, e a cui ha aderito anche l’onorevole Nello Formisano: Diritti e Libertà. Ad un mese dalla sua nascita, infatti, conta già diversi iscritti. Oggi, ad esempio, ha ufficializzato la sua adesione a Diritti e Libertà a Napoli anche Ovidio Attanasio, ex vicesegretario nazionale dei giovani di Italia dei Valori ed attuale assessore alla II Municipalità.

E l’ampliamento del nuovo partito non avviene solo a livello cittadino, ma anche provinciale. Antonio Gagliardi, ex capogruppo consiliare di Italia dei Valori a Torre Annunziata ha deciso di abbandonare il partito di Di Pietro per questa nuova esperienza. Gagliardi ora ricopre la stessa posizione nella cittadina vesuviana, ma tra le fila di Diritti e Libertà.

Dicevamo solo un mese fa il nuovo partito prendeva forma: è possibile, dunque, già tirare un primo bilancio.

“Oggi si va delineando il gruppo dirigente di Diritti e Libertà a Napoli e in provincia – sottolinea Nello Formisano, portavoce parlamentare di Diritti e Libertà -  dopo l'adesione del Consigliere comunale di Napoli Vincenzo Varriale, registriamo con soddisfazione il passaggio nel nuovo partito di Ovidio Attanasio, già vicesegretario nazionale dei giovani Idv e attuale assessore alla II municipalità di Napoli; di Marco Chiacchiarini, consigliere della X municipalità di Napoli; di Luigi Cirillo e Antonio Gagliardi, quest'ultimo capogruppo Idv al Comune di Torre Annunziata, già vicesindaco della città, nonché primo segretario provinciale di Napoli dell'allora nascente Italia dei Valori campana, negli anni 2004-2005. Un po' alla volta – concluso Formisano - il nuovo partito sta crescendo sulla base dei contributi, delle esperienze e delle idee che i nuovi aderenti stanno portando. E' facile prevedere che intorno a Varriale, Attanasio e Chiacchiarini si costituisca il nucleo dirigente del partito a Napoli città. Mentre intorno a Gagliardi, Cirillo, Mario Farina, i veterani dell'area flegrea e di Torre del Greco si delinei il gruppo dirigente di Diritti e libertà in provincia”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©