Politica / Regione

Commenta Stampa

Berlusconi: "Termovalorizzatori risolveranno emergenza"

Discariche, spiraglio per l'Irpinia


.

Discariche, spiraglio per l'Irpinia
03/02/2009, 10:02

Stiano tranquilli i sindaci dell’Alta Irpinia. Con la prossima apertura dei termovalorizzatori l’emergenza rifiuti sarà chiusa definitivamente”. La telefonata del premier Silvio Berlusconi ad Avellino, “Governincontra”, apre uno spiraglio per la zona est della regione, già colpita dall’apertura del sito di Savignano Irpino. Andretta può tirare, per adesso, un sospiro di sollievo (guarda il nostro reportage realizzato nel giugno 2008). Analogo sbocco per Serre? La piana del Sele spera. “Sul raggiungimento di un sistema industriale per lo smaltimento dei rifiuti in Campania sono personalmente presente. Gli impegni presi con i comuni saranno tutti rispettati” Il termovalorizzatore di Acerra, assicura il presidente, è vicino alla realizzazione: “Anche lo stato di avanzamento degli appalti degli altri termovalorizzatori - ha concluso - consentirà di superare l’emergenza e risolvere una volta per tutte il problema dello smaltimento dei rifiuti in questa regione”. L’incontro con i ministri al teatro Gesualdo ha visto Roberto Maroni parlare di immigrazione. Le sue parole, “cattiveria e non buonismo”, hanno innescato le polemiche sul piano nazionale. Per quanto riguarda la Campania, invece, c’è stata la protesta dei lavoratori Fiat di Pomigliano. E Vladimir Luxuria ha ringraziato Mara Carfagna a nome del mondo gay. L’ex deputata transgender di Rifondazione in passato aveva criticato più volte il ministro delle Pari opportunità. Ora però, dopo l’invito a Montevergine alla stessa Carfagna da parte dei promotori della processione dei femminielli, il “Candelora day”, è Luxuria a rivolgerle un plauso per le norme sullo stalking.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©