Politica / Regione

Commenta Stampa

Si potranno sceglere due preferenze solo se una è "rosa"

Disco verde dalla Consulta alla legge elettorale campana


Disco verde dalla Consulta alla legge elettorale campana
15/12/2009, 21:12

ROMA - La Corte Costituzionale da il via libera alla legge elettorale della Regione Campania. Una legge più volte oggetto di accese critiche da parte specialmente del centro destra. La Consulta, al termine della camera di consiglio di stasera, ha dichiarato in parte cessata la materia del contendere e per altro verso infondate le censure riguardanti diversi punti della legge regionale approvata lo scorso marzo. Passa quindi la possibilita' per l'elettore di votare due candidati, a patto che uno sia uomo e l'altro donna.
La  legge elettorale approvata dalla Regione Campania lo scorso 27 marzo e impugnata dal Governo nazionale introduce la doppia preferenza uomo-donna (il voto a due uomini o due donne non sarebbe valido). La nuova norma contempla anche l’abolizione del listino del presidente, che garantisce l’elezione ad alcuni consiglieri senza ottenere preferenze e senza impegnarsi quindi in alcuna campagna elettorale.. Per scongiurare la bocciatura della nuova legge, davanti alla sede della Corte c’è un sit-in di donne organizzato dalla Consulta per le pari opporunità della Campania

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©