Politica / Regione

Commenta Stampa

Disegno «Omnibus» al vaglio della giunta pugliese, il punto della Lusi


Disegno «Omnibus» al vaglio della giunta pugliese, il punto della Lusi
10/02/2010, 11:02


BARI - I lavori per l'approvazione del disegno di legge «Omnibus» per il riassetto della sanità pugliese rappresenta l'ultima attività concreta della legislatura del Consiglio regionale prima dello scioglimento in vista delle elezioni. La seduta, iniziata alle 12 di ieri mattina e sospesa oggi alle 3.30, ha registrato l'accordo della maggioranza e dell'opposizione solo per uno dei 48 articoli del testo, ossia quello riguardante la stabilizzazione degli 8000 lavoratori precari del settore, molti dei quali presenti durante lo svolgimento dell'iter amministrativo. Sempre in giornata è prevista la ripresa delle attività dell'assemblea al fine di raggiungere l'intesa sull'intero provvedimento.
Sulla questione interviene Patrizia Lusi, viceresponsabile per la Puglia dell'Italia dei Diritti, che dichiara: "Il risultato, seppur parziale, vede la positiva salvaguardia dei diritti dei lavoratori, nonché un ottimo punto d'inizio per la riqualificazione dell'apparato sanitario pugliese, il cui sbandamento ha caratterizzato l'ultimo anno della gestione Vendola.
La riforma del sistema e' un atto dovuto per la questione delle nomine, per l'istituzione di un albo professionale attraverso il quale verrebbe certificata l'attendibilità e la serietà dei candidati alla dirigenza dei nosocomi, e - termina l'esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro - per un generale miglioramento di una importantissima risorsa della società civile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©