Politica / Regione

Commenta Stampa

Disertano la festa del Santo patrono, 'cazziata' ufficiale per i vigili di Napoli


Disertano la festa del Santo patrono, 'cazziata' ufficiale per i vigili di Napoli
30/01/2009, 20:01

Ramanzina ufficiale per i Vigili urbani di Napoli. A farla, nero su bianco, e' stato il comandante del Corpo, il generale Luigi Sementa. La ragione? L'assenza alla celebrazione eucaristica, lo scorso 20 gennaio, di San Sebastiano, Santo patrono dei vigili urbani: un'assenza che e' costato un rilievo che sara' inserito nel fascicolo personale. Secondo quanto rende noto il consigliere comunale del Pd, Diego Venanzoni, il richiamo e' stato inviato a diversi vigili. Il generale Sementa non ci sta a giustificare l'assenza ''nonostante il mio personale invito'', scrive nel rilievo: ''Un rifiuto alle Istituzioni e alla divisa che indossa''. ''L'uniforme che ella indossa e che con orgoglio porto anche io dopo aver indossato con lealta' quella di ufficiale superiore dell'arma dei carabinieri - spiega ancora il generale nel richiamo - rappresenta molto di piu' di un semplice abito scuro, ma un impegno d'onore e di uniformita', compattezza di azione e di dovere verso la societa'''. Da qui la ramanzina: ''Ella avrebbe dovuto sentire non solo il dovere ma l'esigenza di rispondere, per qualche ora, con la sua presenza all'invito che le e' stato rivolto''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©