Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Verrà rirpoposto un emendamento nella legge comunitaria

Dl sviluppo: il governo ritira la norma sulla privatizzazione delle spiagge


Dl sviluppo: il governo ritira la norma sulla privatizzazione delle spiagge
14/06/2011, 16:06

ROMA - Il triplo ko elettorale subito dal Pdl in un mese, sta lasciando i segni sull'attività del governo e del Parlamento. L'ha dimostrato oggi la maggioranza, che ha accettato una serie di emendamenti, presentati dalle opposizioni, per la soppressione di alcuni punti qualificanti dal decreto legge sullo sviluppo, in discussione alla Camera. In particolare, sono stati accolti alcuni emendamenti soppressivi riguardanti la legge che concedeva il diritto di superficie per 20 anni a coloro che pagavano il canone di concessione della spiaggia. Era stata una scelta molto criticata, in quanto concedendo il diritto di superficie, lo Stato automaticamente perdeva qualsiasi diritto su ciò che il privato costruiva sulla spiaggia.
Queste norme forse verranno reintrodotte, ma nella legge comunitaria, dato che si tratta di norme sulle quali dobbiamo adeguarci ad una direttiva comunitaria che prevede il rilascio di concessioni per periodi non eccessivamente lunghi e dopo bandi di gara.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©