Politica / Politica

Commenta Stampa

Ma lo spread torna a salire verso i 400 punti

Dl Sviluppo: oggi alle 18 Consiglio dei Ministri straordinario


Dl Sviluppo: oggi alle 18 Consiglio dei Ministri straordinario
24/10/2011, 09:10

ROMA - Dopo le enormi figuracce e le bacchettate che l'Italia ha preso ieri al Consiglio Europeo, oggi è stato indetto un Consiglio dei Ministri straordinario alle 18. L'argomento all'ordine del giorno è il decreto legge sullo sviluppo, che l'Italia deve presentare a Francia e Germania entro mercoledì. Il problema resta sempre lo stesso: dato che di svluppo non ce n'è traccia e che questo decreto serve solo per rastrellare nuove risorse, da dove prenderle? I punti sono tre. Innanzitutto c'è il condono (o meglio, il concordato fiscale), una misura che però può trovare l'ostilità dell'Unione Europea, che non gradisce le misure una tantum. Poi c'è la vendita degli immobili statali, annunciata ieri dal premier davanti alle telecamere. Infine il punto più controverso: una riforma delle pensioni, aumentando l'età pensionabile per chi non ha ancora raggiunto i 40 anni di contributi. E su questo Berlusconi è stato chiaro: "Nell'Ue si è parlato di un'uguale età pensionabile per tutti a 67 anni. Lo farò presente alla Lega anche perché siamo l'unico Paese ad avere anche le pensioni di anzianità. Bossi ha a cuore i pensionati. Ma questo non collide. Gliene parlerò". Questa mattina è arrivata la risposta di Marco Reguzzioni, capogruppo della Lega alla Camera, intervistato da Maurizio Belpietro su Canale 5: "La Lega è contro qualsiasi riforma delle pensioni e contro la patrimoniale. E' sempre stata contraria all'ipotesi di ridiscussione dell'età pensionabile. Abbiamo fatto le nostre proposte alternative. Di questa questione ne discuterà il Consiglio dei ministri". Che cosa decideranno questa sera?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©