Politica / Regione

Commenta Stampa

Domani il via al meeting all'Azienda dei Colli su lotta agli sprechi e snellimento delle procedure nella sanità


Domani il via al meeting all'Azienda dei Colli su lotta agli sprechi e snellimento delle procedure nella sanità
05/10/2011, 16:10

Si apre domani, giovedì 6 ottobre alle ore 15, presso l’aula magna dell’ospedale Monaldi, un meeting di tre giorni dedicato allo snellimento delle procedure e alla lotta agli sprechi nella sanità, a partire dall’oncologia.

L’iniziativa, organizzata dall’AORN “Azienda dei Colli”, nata dalla fusione tra gli ospedali Monaldi, Cotugno e CTO, sarà aperta dal consigliere del presidente Caldoro per la Sanità Raffaele Calabrò e dal direttore generale dell’Azienda Antonio Giordano.

Nel corso dei lavori, particolare attenzione verrà posto al “Lean Oncology”, ovvero al modello in grado di identificare le “migliori metodologie per snellire i trattamenti e le procedure”, come scrive nella presentazione il direttore della divisione di Oncologia Vincenzo Montesarchio.

“Si tratta – sottolinea Raffaele Calabrò – di un'occasione di riflessione preziosa che si inserisce nell’attività di riprogrammazione e razionalizzazione della sanità che stiamo portando avanti con successo in Campania. Una rifondazione dell'assistenza sanitaria che ci ha consentito finora di ridurre in modo consistente il debito accumulato negli anni scorsi. La lotta agli sprechi, il risparmio delle risorse e la sostenibilità delle cure sono al centro delle azioni che continueremo a sviluppare nei prossimi mesi.”

“Abbiamo chiamato – aggiunge Antonio Giordano – amministratori, ricercatori, clinici, dirigenti di aziende farmaceutiche e specialisti allo stesso tavolo per individuare assieme le soluzioni migliori per ottenere risultati ancora più positivi per una sanità che vuole coniugare un’offerta di alta qualità con la riduzione dei costi. Con la nascita nei mesi scorsi dell’Azienda dei Colli abbiamo realizzato importanti passi in avanti in questa direzione. Andremo avanti con decisione su questa strada.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©