Politica / Parlamento

Commenta Stampa

In campo anche comitati e associazioni

Domani sit-in dei precari contro Brunetta


Domani sit-in dei precari contro Brunetta
15/06/2011, 18:06

ROMA - «I migliori dell'Italia siamo noi, che ne dica il ministro Brunetta». Il comitato "Il nostro tempo è adesso" scende in campo contro le dichiarazioni del ministro Brunetta e indice per domani un sit-in di protesta davanti al ministero della Funzione Pubblica a Roma. L'appuntamento è alle 18 per dire al ministro Brunetta che 'l'Italia peggiore è fatta da chi insulta questo Paese. "Non siamo più disposti a sopportare tutto questo - si legge in un comunicato - Poche ore dopo, in una trasmissione televisiva, invitava i tanti giovani ultra formati senza lavoro ad andare a scaricare le cassette di frutta ai mercati generali. Ci sarebbe da indagare sul problema psicologico che questo comportamento cela: la precarietà è oggetto di rimozione governativa, quando qualcuno semplicemente la nomina le reazioni sono scomposte. Ma non ci addentriamo nella selva delle interpretazioni psicologiche". "Ci fermiamo alla soglia del problema politico che l'arroganza del ministro porta alla luce: un popolo di precari e disoccupati a cui il Governo non offre nessuna risposta ma solo insulti e arroganza. Chi non se ne va - conclude la nota - chi studia, chi lavora, chi lotta per i proprio diritti rappresenta l'Italia migliore. Un'Italia che vuole rispetto".

Commenta Stampa
di v.e.
Riproduzione riservata ©