Politica / Regione

Commenta Stampa

Donato Pica: “fondi per i GAL, PIRAP e PIF fermi al palo”


Donato Pica: “fondi per i GAL, PIRAP e PIF fermi al palo”
10/05/2012, 16:05

Grido d’allarme del Consigliere regionale Donato Pica sull’effettiva utilizzazione dei fondi europei disponibili fino al 2013. “Nel settore dell’agricoltura e dello sviluppo rurale – dichiara il consigliere Pica - PIF, PIRAP e GAL sono fermi al palo. Pastoie burocratiche e incertezze decisionali ne rallentano la concreta attuazione oltre ogni limite. Gli Enti pubblici e le imprese private vivono sulla propria pelle questo stato di impasse che la Regione non riesce a superare”. “Contratti di Programma e Accordi di Reciprocità sono ormai sconosciuti all’opinione pubblica – continua Pica - così come non si comprendono i tempi sulla cantierabilità dei Grandi Progetti, più volte annunciati, dei quali, però, non è dato conoscere il cronoprogramma dei diversi interventi”. “E’ assolutamente inevitabile un cambio di passo – prosegue Pica – affrettandosi ad impegnare le risorse messe a disposizione dall’Europa. Gli Enti locali, le imprese e i cittadini attendono risposte serie e credibili da parte di chi governa una Regione con i tassi di disoccupazione tra i più alti in Italia. La programmazione delle risorse pubbliche deve necessariamente tener conto delle particolarità territoriali della Campania calibrando gli interventi, anche di modesta entità, che devono tendere alla valorizzazione delle risorse umane, culturali, paesaggistiche ed ambientali di cui la Campania è ricca”. “Bisogna mettere al centro delle politiche di sviluppo i giovani e l’occupazione – conclude Pica - sostenendo la crescita dei territori in una visione integrata e coordinata delle diverse risorse disponibili senza ulteriormente esitare e semplificando gli iter procedurali che, molto spesso, creano solo complicazioni ai soggetti interessati a iniziative di investimento”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©