Politica / Politica

Commenta Stampa

"Criteri indicati da Colle siano rispettati" dice presidente

Dopo dichiarazioni di Napolitano, risponde Grasso

Interviene anche su dl "Salva Roma"

Dopo dichiarazioni di Napolitano, risponde Grasso
27/12/2013, 21:01

ROMA- Dopo le dichiarazioni di Napolitano, che invitava tutti al "massimo rigore" nel decidere l'ammissibilità degli emendamenti ai decreti legge nel corso del loro esame in Parlamento, arriva, durante la riunione della conferenza dei capigruppo, la risposta di Pietro Grasso: "I criteri indicati dal Colle sull'esame dei Dl siano rigorosamente rispettati o non esiterò a dichiarare improponibili, per estraneità della materia, emendamenti di qualunque provenienza, anche se presentati dai relatori o dal Governo o già approvati dalla Commissione con i pareri favorevoli dei relatori e del Governo".

Grasso interviene anche a proposito del dl "salva Roma", precisando che nasceva come decreto portatore di " misure finanziarie urgenti in favore di regioni ed enti locali ed interventi localizzati nel territorio". Il presidente del Senato ha ribadito che uno stringente obiettivo di rigore si può raggiungere solo con la collaborazione di tutti i soggetti istituzionali e politici coinvolti, compreso il governo.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©