Politica / Napoli

Commenta Stampa

Dopo la pm Buda, la Corte dei Conti indaga su De Magistris


.

Dopo la pm Buda,  la Corte dei Conti indaga su De Magistris
31/05/2013, 14:10

NAPOLI – Pioggia o non pioggia le buche a Napoli ci sono in tutte le stagioni. A parte i percorsi ciclabili, intatti e inutilizzati, le strade partenopee sono  e restano costellate da crateri pericolosi. Un danno per il cittadino di cui noi della Julie  avevamo denunciato anticipatamente  il disagio raccogliendo le testimonianze dei napoletani costretti a sostenere troppe difficoltà quotidiane e riportando fedelmente le buche che traforano i manti stradali . Intanto, dopo l’inchiesta avviata dal pm Stefania Buda, anchela Cortedei Conti vuole investigare e vederci chiaro. Come si sa, oltre al primo cittadino, coinvolta nelle indagini c’è  anche l’ex assessore Anna Donati. Il Pm ipotizza i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti e omissione in atti di ufficio, pertantola Cortedei Conti ha chiesto un incrocio delle documentazioni.  Oggetto del contendere, l’inadeguatezza della “partecipata” “Napoli Servizi” nell’affrontare tale situazione. Come prevedibile, De Magistris respinge al mittente le accuse, confermando che il suo dovere da primo cittadino è stato svolto senza alcuna ombra di negligenza. Tuttavia, però,la Cortedei Conti, persevera con le indagini. I conti non tornano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©