Politica / Regione

Commenta Stampa

Spaccatura tra i vendoliani dopo l'appoggio a Morcone

Dopo le elezioni a Napoli anche in Sel volano gli stracci

"Verifica dei vertici" prevista per la prossima settimana

.

Dopo le elezioni a Napoli anche in Sel volano gli stracci
02/06/2011, 13:06

NAPOLI - Non è ancora resa dei conti, ma poco ci manca. Quel che è certo, è che la spaccatura all’interno di Sel, dopo il voto che ha decretato la vittoria del candidato di Idv Luigi de Magistris, sembra allargarsi a dismusura, sino a chiedere una verifica dei vertici provinciali e cittadini del partito. L’area dei vendoliani partenopei che s’identificano in La Sel, parla con cifre alla mano: 4 militanti su 6 del partito non hanno votato secondo le direttive del partito, preferendo l’ex pm al candidato sponsorizzato dal Pd, ovvero Mario Morcone. La candidatura dell’ex prefetto, avallata da SeL, sarebbe stata determinata da giochi di potere per garantire il pieno appoggio dei Democrat alla candidatura di Pisapia a Milano. Ma già al referendum interpartitico venne evidenziata una rottura tra la base ed alcuni componenti dei vertici locali, tanto che il segretario provinciale Peppe De Cristofaro (nella foto), a poche ore dalla chiusura delle urne, ha pubblicato sul suo sito un lungo mea culpa. Sembra ormai certo, dunque, che alla assemblea provinciale di Sel in programma per la prossima settimana, alcuni componenti del direttivo cittadino potrebbero chiedere una verifica dei vertici.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©