Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Droga, Palagiano (IDV): grave episodio del ginecologo napoletano


Droga, Palagiano (IDV): grave episodio del ginecologo napoletano
18/02/2011, 12:02

"E’ grave ed inaudita la notizia di un ginecologo di Napoli che avrebbe esercitato la professione sotto l’effetto della cocaina. Tale episodio sembrerebbe non isolato, come dimostrerebbe quanto accaduto in Puglia, dove un direttore sanitario, dopo innumerevoli denunce anonime, e’ stato costretto ad affiggere in bacheca una circolare in cui invitava medici e infermieri a non far uso di sostanze stupefacenti durante gli orari di servizio”. Lo dichiara il deputato campano Antonio Palagiano (Idv), responsabile Sanita’ del partito e capogruppo Idv in Commissione Affari sociali. “Alla luce di questo sconcertante episodio, chiediamo al ministro Fazio a che punto sia l'aggiornamento della lista dei lavoratori con mansioni a rischio, ferma al 2007, che, secondo quanto annunciato dal Governo, in base ad un accordo tra il ministero della Difesa, Salute, Interno e Trasporti, prevedeva l'inserimento anche della figura professionale dei medici, infermieri ed ostetriche tra i lavoratori obbligati a sottoporsi a periodici test-antidroga”, aggiunge l’on. Palagiano. “Tale aggiornamento -conclude- e’, a tutt’evidenza, non piu’ procrastinabile. L'inserimento di medici, infermieri ed ostretriche e’ un'assoluta priorità per chi ha davvero a cuore la tutela della salute dei cittadini e noi chiediamo al ministro Fazio di farsene carico”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©