Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La prova la dà lo stesso Presidente del Consiglio

E' confermato: Berlusconi non è mai stato ferito



E' confermato: Berlusconi non è mai stato ferito
14/01/2010, 21:01

Aggiornamento del 14/1

Viste le tante richieste che ho avuto, per quanto inutili ed insultanti per il sottoscritto e la propria professionalità, metterò i link dei video che ho triovato su Youtube. Due non sono più attivi (ne ignoro i motivi) e non li metterò. Gli altri basta fare il copia e incolla dopo aver aggiunto il www iniziale

youtube.com/watch?v=6USFkfvLULw
youtube.com/watch?v=W7L3saTIofk
youtube.com/watch?v=fH9591Zqesc


Testo del 4/1

In questi giorni il Presidente del Consiglio è andato in vacanza e non si è occupato un gran che dei doveri che impone la sua carica. Lo si è visto in qualche fotografia in occasione del compleanno di una giovane e carina deputata del Pdl, Michaela Biancofiore; inoltre ha fatto una uscita a Capodanno in un centro commerciale. E guarda la sorpresa, ha due grossi cerotti in fraccia. Uno sulla guancia sinistra; e uno di traverso sul naso. Ma lui il 13 dicembre non è stato ferito nè sullla guancia nè sul naso. Se andiamo a leggere il certificato medico, leggiamo di una ferita al labbro, una infrazione alla cartilagine del naso, e una ferita lacero-contusa allo zigomo sinistro. Mentre se si guarda la foto e il video allegati, si vede che lo zigomo e le labbra non hanno alcun segno. Allora, che cosa possiamo concludere? Che le ferite non ci sono mai state, come ormai sa tutta l'Europa; tutta l'Europa tranne gli italiani. Infatti ci sono stati i TG nazionali tedeschi, belgi e francesi che hanno dimostrato la falsificazione del cosiddetto attentato di Massimo Tartaglia. Gli unici a non saperne niente sono gli italiani, dato che non è mai stato avanzato dai mass media alcun serio dubbio sulla versione ufficiale dei fatti.
Ora non ci sono dubbi, ci sono certezze: l'aggressione è stata falsa. Massimo Tartaglia avrà anche lanciato qualcosa in faccia a Berlusconi, ma sicuramente non un souvenir. E allora, cosa impedisce di pensare che sia stata tutta una montatura, per far alzare il proprio indice di gradimento politico, facendo battere la grancassa sulla presunta aggressione? Basta ricordare che per le elezioni regionali di marzo si stanno allestendo i cartelloni 3 metri per 6, in cui si mostra il volto di Berlusconi di Berlusconi insanguinato.


Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©