Politica / Regione

Commenta Stampa

Eavbus, rigettata offerta asta Clp

Ancora irrisolta questione dell'azienda trasporti su gomma

.

Eavbus, rigettata offerta asta Clp
31/07/2013, 15:34

NAPOLI - Continua la  spinosissima vicenda dell’azienda di trasporto su gomma della regione Campania, fallita a novembre scorso. Al momento la novità importante è che è stata respinta l'offerta di Clp per la gestione dell'Eavbus per ''informativa ostativa antimafia'' della Prefettura di Napoli. E' questa la decisione del giudice del Tribunale fallimentare di Napoli, Aldo Cennicola, in merito all'offerta presentata dall'azienda privata Clp che fa capo all'imprenditore Claudio Esposito per la gestione di Eavbus, Nei giorni scorsi si era tenuta un'asta, alla quale aveva preso parte, oltre a Clp e il consorzio pubblico Rtp, composto da Eav Holding, Air e Ctp. L'offerta migliore era proprio quella presentata da Clp, pari a 1 milione e 80 mila euro, che però, non prevedeva di farsi carico del trattamento di fine rapporto dei dipendenti della società. Oggi, il giudice, al termine di una riunione con la curatela fallimentare, composta da Sergio Sciarelli, Astolfo Di Amato e Maurizio Siciliani, ha deciso di non procedere all'assegnazione. L’altro aspetto è che oggi scade il contratto del fitto del ramo d'azienda affidato a Eav Holding, ma in virtù di un provvedimento dell'Assessorato regionale ai Trasporti, il servizio sarà garantito fino a ottobre. Quindi la curatela, al momento, sta valutando se indire una nuova gara per il fitto di Eavbus o per la sua vendita. Ancora non si risolve la vicenda del colosso campano, fallito dopo anni di gestione clientelare, guidata dal governatore Stefano Caldoro, a tal punto che nemmeno all’asta pubblica si riesce a piazzare ciò che resta di Eavbus. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©