Politica / Regione

Commenta Stampa

E-gov, firmata la convezione con la Regione


E-gov, firmata la convezione con la Regione
25/10/2011, 12:10

E-gov: l’Agenzia di sviluppo firma la convenzione con la Regione Campania. Il progetto, dal valore di un milione di euro, prevede la realizzazione di infrastrutture informatiche per l’erogazione di servizi in forma associata da parte di 15 amministrazioni comunali del territorio. Due le parole d’ordine dell’iniziativa: semplificazione e riduzione dei costi della burocrazia. Un vantaggio per gli enti locali e per i cittadini. I Comuni avranno infatti la possibilità di ottimizzare e valorizzare le risorse a disposizione scegliendo strumenti come l’e-Procurement, per la realizzazione della centrale di acquisto territoriale, a cominciare dall’istituzione dell’albo unico dei fornitori accreditati fino all’espletamento delle gare telematiche. Non solo. Prevista anche l’attivazione di uno sportello telematico d’ambito per la gestione dei rapporti con le imprese. Gestione associata anche per la pianificazione territoriale, dall’urbanistica all’ambiente, attraverso la creazione di vere e proprie banche dati, anche cartografiche, che incrociano informazioni comunali e sovra comunali per una maggiore e più organica conoscenza del territorio. Un patrimonio informativo attraverso il quale sarà possibile realizzare perfino il capillare monitoraggio delle evoluzioni urbanistiche e consentire soprattutto una lotta all’evasione fiscale con la conseguente perequazione dei tributi. L’e-gov rappresenterà vantaggi anche per la popolazione che avrà così la possibilità di fare meno file agli sportelli, utilizzando la rete per presentare, ad esempio, richieste e ricevere certificati on-line.
Il progetto, che sarà realizzato entro 24 mesi, si inserisce nell’ambito del piano regionale e nazionale dell’informatizzazione della pubblica amministrazione, così come previsto dal nuovo codice dell’amministrazione digitale. L’operazione è stata ideata dall’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolana alla quale spetterà anche l’attuazione dell’iniziativa. L’obiettivo è quello di realizzare le infrastrutture tecnologiche attraverso cui saranno erogati i servizi di cooperazione tra le amministrazioni aderenti.
“L’e - gov sortirà due significativi effetti: il risparmio per le casse degli enti ed il miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini. L’ottimizzazione delle risorse e l’informatizzazione rappresentano infatti - sottolinea Biagio Ciccone, presidente dell’Agenzia di sviluppo dell’area nolana - un importante strumento al servizio delle comunità e delle pubbliche amministrazioni. Un valore aggiunto ai programmi di sviluppo dei Comuni che, pur ricorrendo alla forma associata, non intaccheranno identità e singole peculiarità. Una occasione, insomma, che rappresenta una svolta nell’atteggiamento delle singole realtà locali verso forme di collaborazione e di messa a fattor comune delle competenze e delle professionalità interne ma anche una sfida che i singoli comuni dovranno saper cogliere per realizzare quelle economie di scala sempre più necessarie in un contesto di crisi e di tagli alla spesa pubblica”.
“Parlare un linguaggio unico ci aiuta anche a colmare un gap. In un’epoca in cui - dice il sindaco di Marigliano, Antonio Sodano - si fa amicizia sui social network, si prenotano viaggi on line, si fanno operazioni bancarie attraverso la rete, non è pensabile che per avere un certificato di nascita ci si debba recare in municipio sacrificando tempo e soldi. Per questo motivo ho sempre sostenuto con forza e convinzione un progetto che centralizzi la gestione dei servizi informatici per i nostri comuni. La firma della convenzione è una opportunità che si concretizza e che, in un momento di particolare crisi economica, ci consentirà di risparmiare pur migliorando l’efficienza delle performances gestionali. In più è un ulteriore strumento per stare insieme e per portare avanti altri progetti comuni tutti tesi al rilancio, allo sviluppo ed al riscatto del territorio”.
“Per i piccoli comuni - evidenzia il sindaco di Comiziano, Paolino Napolitano - quella dell’e-gov è una occasione importantissima quando bisogna fare i conti con la cassa. Il ricorso ai servizi associati ci consentirà, infatti, di innalzare il livello delle prestazioni nonostante le esigenze di risparmio dettate dai tagli alle entrate degli enti locali”.
“Ancora una volta la sinergia tra le amministrazioni comunali si conferma come strategia vincente. Il progetto e-Gov oltre al valore intrinseco - commenta il sindaco di Nola, Geremia Biancardi - è la testimonianza del lavoro svolto dall’Agenzia di sviluppo che mostra di saper cogliere le sfide del futuro offrendo risposte misurate alle esigenze delle amministrazioni e delle comunità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©