Politica / Regione

Commenta Stampa

Elena Coccia: contro il decreto Salva Liste


Elena Coccia: contro il decreto Salva Liste
06/03/2010, 17:03

“Oggi è un giorno di lutto per la democrazia italiana: ciò che è accaduto ieri sera con la firma da parte del presidente Napolitano del decreto ‘salva-liste’ rappresenta un punto di non ritorno per la Repubblica Italiana e può, a ragion veduta, essere definito una ulteriore progresso verso il
golpe strisciante al quale stiamo assistendo” afferma Elena Coccia, esponente di punta dell’Associazione Nazionale Giuristi Democratici e capolista della Federazione della Sinistra in Campania.

“Purtroppo è stata la prova chiara ed evidente – spiega ancora Elena Coccia – che in Italia gli spazi democratici si stanno restringendo ogni giorno di più, non attraverso azioni militari clamorose, ma un poco alla volta, facendo apparire questi obbrobri legislativi come una necessità o come un male minore da sopportare. La maggioranza agisce in spregio alla Costituzione, anche grazie ad un’opposizione finora pavida e dormiente”.

“Per questo alla luce dell’ultimo graffio inferto alla Costituzione ed al rispetto delle regole e dei valori democratici – conclude Coccia – ci recheremo lunedì 8 alle 17 alla Prefettura di Napoli. Saremo lì per protestare contro quanto accaduto, e per spronare quanti, coprendosi gli occhi e turandosi il naso, anche nel centrosinistra, non hanno impedito che si realizzasse questo disegno da autentico regime”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©