Politica / Politica

Commenta Stampa

Bersani e Monti hanno già votato. Atteso a Milano Berlusconi

Elezioni 2013, il voto dei leader politici


Elezioni 2013, il voto dei leader politici
24/02/2013, 12:01

Con l’apertura dei seggi elettorali si dà il via al voto per queste elezioni 2013. Cameraman e fotografi in attesa per immortalare i protagonisti di queste elezioni: i leader politici. Mario Monti ha già votato questa mattina, così come Maroni, Ambrosoli e Zingaretti, candidati per le elezioni regionali di Lombardia e Lazio.
Il presidente del consiglio uscente ha espresso la sua preferenza a Milano, nel seggio allestito all'interno della scuola elementare di piazza Sicilia. Accanto a lui sempre presente la moglie Elsa, la figlia e i nipotini. Dopo aver votato, Monti si è fermato ad osservare i pesci dell'acquario che si trova nell'atrio della scuola per poi dirigersi, a piedi, verso la Chiesa dove va abitualmente a messa.
Verso le 11, a Piacenza, anche il leader del partito democratico , , Pier Luigi Bersani, si è recato alle urne per esprimere la sua preferenza.
Atteso a Milano, in tarda mattinata, l’ex premier Silvio Berlusconi mentre non si sa quando voterà Beppe Grillo, che non ha voluto informare la stampa.
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha votato poco dopo le 11 a Roma nel seggio in Via Panisperna, presso l’Istituto Tecnico per il Turismo Colombo.
Ha già espresso la sua preferenza anche Roberto Maroni, candidato presidente per la Lega in Lombardia che si è recato alle urne a Lozza, nel comune del varesotto dove risiede. Il leader della Lega si è recato nel seggio allestito nella scuola elementare Pascoli a piedi, accompagnato solo da un agente della scorta, sfidando la neve che sta cadendo copiosa nel Varesotto. Si è poi allontanato a bordo della sua auto.
A Milano hanno votato - nello stesso seggio - anche altri due candidati alle regionali: Umberto Ambrosoli, candidato sostenuto dal Pd, e Carlo Maria Pinardi, di Fare.
Ambrosoli è arrivato al seggio poco dopo le 10. Trascorrerà la giornata in montagna con la famiglia, "in un luogo dove si può staccare il telefono".
A Roma, in via Mordini, ha votato Nicola Zingaretti, candidato alla presidenza per il centrosinistra.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©