Politica / Regione

Commenta Stampa

Elezioni a Petruro Irpino


Elezioni a Petruro Irpino
18/04/2011, 14:04

Forza Popolare – ha dichiarato il candidato Sindacato Pizzirusso Antonio - scende in campo non per fare patti e ricavarne qualche beneficio politico per sè ma per abbracciare tutti gli italiani. Dando segno tangibile di quale siano i nostri ideali e la nostra politica ci presentiamo al giudizio degli abitanti del più piccolo comune della provincia di Avellino. Come previsto, ha fatto scalpore questa nostra scelta e allora ben venga perchè ci darà l'occasione di parlare di una Italia "dimenticata" dalle televisioni e dai media che invece a noi sta molto a cuore, e di questo luogo, Petruro Irpino, che rappresenta per noi un simbolo. Nonostante le costose opere di edilizia pubblica svolte e le altrettanto costose consulenze (oltre ben 270.000 euro spesi per incarichi esterni durante il solo anno 2010 commissionate dalla amministrazione di centro sinistra uscente, probabilmente in Comune avevano finito le scrivanie da occupare a causa del gran lavoro interno?), Petruro Irpino rimane con il suo tasso di natività inferiore al 4%, il reddito medio di appena 4.500 euro e l'età media che non arriva neppure a 50 anni, a dimostrazione di una politica interessata più ai bandi per le opere pubbliche che alla tutela delle famiglie, dell'istruzione e della salute dei cittadini. A Petruro Irpino – ha continuato PIZZIRUSSO - non c'è una banca, un posto di pronto soccorso in caso di emergenze sanitarie, e non risulta esserci neppure una scuola. Una banalissima normalità, allorchè con "norma" si intenda ormai il progressivo spegnersi di una comunità così come avviene della maggior parte delle realtà sociali e produttive italiane lontane dagli interessi degli speculatori. Abbiamo volutamente scelto Petruro Irpino per dimostrare come per noi non esistano cittadini di serie A e di serie B, comuni che meritino attenzione e impegno e altri che non lo meritino. Questa è la differenza che c'è fra Forza Popolare e quella politica che non si muove dove "non conviene" investire. Proprio qui, a Petruro Irpino, Forza Popolare - ha rimarcato PIZZIRUSSO - darà prova di come si possa attuare una politica improntata alla rinascita di qualsiasi comunità purchè se ne abbia la ferma volontà. A chi teme il federalismo dimostriamo come federare voglia dire unire e non dividere, con un nord e un sud che sono e resteranno sempre parte della stessa nazione. Non deve meravigliare quindi se anche dal nord viene il contributo per la lista di Forza Popolare a Petruro Irpino, questa è la prima concreta dimostrazione che l'amicizia fra i cittadini delle diverse regioni deve vincere il timore dell'abbandono che regna nel sud come deve vincere la rabbiosa voglia di separazione del nord. Ci prenderemo cura dei cittadini di Petruro Irpino dando loro nuove prospettive di vita e di occupazione perchè il futuro di questi abitanti e di quelli che qui vogliamo che nascano e formino qui nuove famiglie sia un futuro diverso, con nuove prospettive di vita e di occupazione, e possa essere di esempio per tutti che volendo si può, senza dover chiedere necessariamente cortesie o ripagare favori ricevuti. Vogliamo porre rimedio a questa distanza fra Municipio e esigenze dei cittadini, ed inoltre fare di Petruro Irpino un nuovo luogo di incontro della cultura italiana. Da Petruro Irpino – ha concluso PIZZIRUSSO - partirà la battaglia di Forza Popolare contro coloro che contano ormai da sempre sulla rassegnazione dei cittadini impotenti. La presenza della lista di Forza Popolare a Petruro Irpino getta un sasso nello stagno che serve a scuotere i tanti che si lamentano ma non hanno mai trovato uno strumento in grado di permettere di cambiare una volta per tutte la loro condizione. La sfiducia nelle Istituzioni, il timore riverenziale verso chi detiene il potere che noi stessi gli mettiamo nelle mani e la paura di osare sono i peggiori nemici della dignità, della democrazia e della speranza. Forza Popolare è scesa in campo portando voglia, capacità e strumenti a tutti coloro che vogliono fare una politica di autentica libertà e rispetto dei cittadini italiani, lanciando un segnale chiaro ai tutti. Chi vuole con noi dare voce e forza alle ragioni, alle idee, alle battaglie di Forza Popolare, può farlo. Vi è stato chi ha detto che Forza Popolare è arrivata a Preturo Irpino per consentire ai propri candidati di godere di un periodo di aspettativa retribuita dal lavoro, questo dimostra quanto sia arroccato nella sua torre chi è convinto di detenere per sempre il potere, e come sia impreparato alla assoluta novità di un partito nazionale che scelga la via della correttezza, della giustizia, della vera solidarietà. Anche da un piccolo centro come Petruro Irpino, può partire l’urlo della protesta: se tutti coloro che ritengono che sia giunto il momento per le famiglie, per le fasce sociali più deboli, per i giovani e i disoccupati di far sentire la propria voce e oseranno dare fiducia a Forza Popolare vincerà la giustizia, vincerà il vero cambiamento e si aprirà finalmente la porta alla speranza di una vita nuova e migliore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©