Politica / Regione

Commenta Stampa

I sondaggi danno il Pdl vincente, ma nulla è scritto

Elezioni alle porte, si parla di alleanze


.

Elezioni alle porte, si parla di alleanze
28/12/2009, 15:12

NAPOLI – In Consiglio Regionale già si parla di elezioni. Le liste dovranno essere presentate tra poco più di un mese, ma i giochi non sono ancora fatti. I recenti sondaggi danno vincente il Pdl, con oltre il 50% dei voti, situazione che potrebbe portare il partito di governo a correre da solo. Una vera batosta per chi, forse, sperava di costituire l’ago della bilancia, per ‘vendere’ al miglior offerente un braccio teso.
Come se non bastasse, fioccano le incomprensioni anche in seno alla maggioranza regionale. Il Pd su diversi punti (come è stato per il Piano Casa) ha raccolto non pochi dissensi tra quei partiti minori coi quali avrebbe potuto costruire la coalizione-corazzata da mettere in campo per opporsi al Pdl.
Da Sinistra e Libertà, il capogruppo Tonino Scala non usa mezzi termini: più che una coalizione ‘di risposta’, c’è bisogno di un programma chiaro, che permetta alle diverse forze politiche dell’attuale maggioranza di stringersi intorno ad un progetto e non ad un nome.

Pasquale Sommese, consigliere del Pd, invece, fa una panoramica della confusione che regna nella politica. Confusione che nasce anche per via delle ‘nuove forze’, i “contenitori”, che hanno raccolto largo consenso e che si presenteranno alle prossime elezioni col coltello tra i denti. E’ il caso dell’Mpa di Salvatore Ronghi, che per ora preferisce non sbilanciarsi. Lancia la candidatura di Villari, e avverte: i giochi sono ancora tutti da fare.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©