Politica / Salerno

Commenta Stampa

Elezioni, Cobellis: “l’UDC di Salerno regge”


Elezioni, Cobellis: “l’UDC di Salerno regge”
26/02/2013, 15:35

Salerno - “I risultati di queste elezioni mostrano una grande difficoltà della politica e una avanzata dei populismi. Il dato nazionale dell'UDC, sotto le aspettative, rispecchia questa tendenza ed è anche frutto di un prevedibile travaso di voti a favore di Scelta Civica. Nonostante questo però il dato della provincia di Salerno è il doppio della media nazionale e, soprattutto, la nostra circoscrizione, Campania 2, è quella in cui l'Udc ha fatto il miglior risultato d'Italia con il 4,7%” - queste le prime parole con le quali il Segretario provinciale dell'Udc Luigi Cobellis ha commentato i risultati di queste elezioni politiche. 

“L'Italia ha votato e in una situazione così difficile noi abbiamo scelto di non cavalcare la tigre del populismo e della facile demagogia. È stata una scelta di responsabilità nella quale abbiamo creduto e che rivendichiamo” - ha aggiunto Cobellis - “Certo il risultato nazionale non ci soddisfa e nelle prossime ore dovremo riflettere attentamente per capire cosa non è andato e trarne la giusta lezione”.
“A livello locale non possiamo che guardare con realismo al risultato dell'UDC che regge allo sconvolgimento generale, pur subendo un calo fisiologico dovuto al travaso di voti verso Scelta Civica” - ha aggiunto Cobellis - “Il risultato della circoscrizione Campania2 è il più alto fatto registrare dall'UDC in queste elezioni politiche: questo significa che la nostra area è diventata ancora più centrale e determinante di quanto non fosse fino ad oggi. Voglio a maggior ragione ringraziare tutti coloro che, da militanti, dirigenti o da semplici simpatizzanti, hanno speso tempo ed energie per una battaglia nella quale abbiamo fortemente creduto”.
“Gli italiani hanno scelto e l'esito del voto va sempre rispettato. Per il bene dell'Italia mi auguro che le forze che hanno fatto molte e impegnative promesse sappiano trovare il modo per soddisfare le aspettative che hanno suscitato. Ne va davvero del nostro futuro” - ha concluso Cobellis.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©