Politica / Politica

Commenta Stampa

In forse l’election-day

Elezioni Lazio: dovrà decidere la Polverini


Elezioni Lazio: dovrà decidere la Polverini
10/11/2012, 10:35

ROMA – Ieri a Palazzo Chigi si è discusso riguardo al futuro della Regione Lazio.

Dopo le dimissioni della Polverini ancora non c’è nulla di certo sul calendario per le elezioni.

Ma nebuloso è anche il destino della Lombardia e del Molise.

Le voci trapelate smentiscono la possibilità che Monti sia propenso all’election-day.

Un no quindi, il suo, all’accorpamento del voto regionale con quello delle elezioni politiche il 7 aprile.

Proprio ieri è stata discussa la questione in Consiglio dei Ministri.
Anna Maria Cancellieri, ha esposto l’impossibilità del governo di decidere sulla data del voto nel Lazio.

Questo sarebbe dipeso dalla riforma dell’articolo quinto della Costituzione e alla successiva modifica dello statuto regionale da parte del Lazio e che afferma: «il governo non ha poteri coercitivi» per imporre la data del voto.

La situazione sarebbe diversa per la Lombardia e il Molise dove l’esecutivo ha potere di dire la sua: in entrambe le regioni lo statuto non è stato modificato e quindi è ancora il prefetto a decidere.
La Cancellieri ha dichiarato che la Polverini solo ha la facoltà di decidere:

“Sono norme costituzionali e non possiamo che prenderne atto”.

E sebbene la data delle elezioni non ci sia ancora, sembra che il 16 dicembre si svolgeranno le primarie del Pdl al fine di scegliere il candidato da proporre come Governatore della Regione.

Da parte della sinistra  non c'è alcun dubbio nello scegliere Nicola Zingaretti per la corsa alla poltrona di presidente della Regione. 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©