Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ELEZIONI, TUTTI CONTRO TUTTI


ELEZIONI, TUTTI CONTRO TUTTI
26/03/2008, 18:03

Scontro a distanza tra Veltroni e Berlusconi. Motivo “del contendere”, sempre i sondaggi elettorali in vista delle elezioni del 13 e 14 aprile. Il sondaggio Ipr Marketing, per “Repubblica”, vede un possibile pareggio al Senato. Per i bookmakers stranieri il vantaggio del Cavaliere si sta ampliando. Per Demoskopea, interpellata da Sky Tg24, il Pd ha rosicato mezzo punto, ma ne restano ancora tanti per raggiungere il Pdl. Fatto sta che l’ex sindaco di Roma parla di partita “dura ma ancora aperta”. Sui sondaggi che vedono uno stallo a Palazzo Madama, Berlusconi direbbe “maddeché”, se solo fosse romano. Invece attacca, da Viterbo: “Questa del pareggio è la versione di Walter Veltroni, cioè esattamente il contrario della verità”. E poi “Al Senato siamo avanti di più di 30 senatori”. Ma il duello Veltroni-Berlusconi non è stato l’unico. Sfide e battibecchi incrociati hanno vivacizzato tutta la giornata. Santanché vs Mussolini, scontro che sfocia nel sessuale. Santanché vs Berlusconi. Bertinotti vs Veltroni. Russo Spena vs Pd. Veltroni vs Pdl, sulla legge elettorale in vigore e mancate modifiche. E la campagna elettorale è destinata solo ad accendersi…
 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©