Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ENNESIMA GAFFE DI BERLUSCONI, CONFONDE RUSSIA CON URSS


ENNESIMA GAFFE DI BERLUSCONI, CONFONDE RUSSIA CON URSS
04/06/2008, 09:06

Il Presidente del Consiglio, SIlvio Berlusconi, non si smentisce mai. Riesce a fare una gaffe (o peggio) ad ogni incontro internazionale. Dopo avere mimato il gesto di sparare contro una giornalista russa che aveva fatto una domanda delicata al Presidente russo Vladimir Putin, durante la conferenza stampa congiunta tenuta ad aprile, dopo l'incontro nella sua villa in Sardegna (negli ultimi tre anni in Russia sono stati uccisi decine di giornalisti, a cominciare dalla Politovskaja), ieri, parlando del Kosovo, ha confuso la Russia con l'URSS. Infatti durante la conferenza stampa tenuta con il Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki-Moon, rispondendo ad una domanda sul futuro del Kosovo, ha detto che avrebbe cercato di coinvolgere altre nazioni per aiutare l'indipendenza della neonata nazione. Una delle prime da coinvolgere secondo lui è "l'Unione Sovietica (sic!)".

Restano da chiedersi due dettagli: uno, se l'Onorevole Berlusconi sa che la Russia è un fortissimo partner della Serbia e che quindi non si schiererà mai contro di essa, e che la Serbia è contro il Kosovo; due, se negli ultimi venti anni ha mai dato un'occhiata alla cartina geografica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©