Politica / Politica

Commenta Stampa

Presidente del Consiglio in visita in GB incontra Cameron

Enrico Letta: “Le mie priorità sono le riforme”


Enrico Letta: “Le mie priorità sono le riforme”
17/07/2013, 17:55

"Una delle mie prime missioni è quella delle riforme per avere più stabilità politica". È quanto dichiarato dal presidente del Consiglio, Enrico Letta, al termine dell’incontro con il premier David Cameron, a Londra. "Senza le riforme - ha spiegato - la crescita e la ripresa sono infatti impossibili". "Roma e Londra - ha dichiarato in seguito Cameron - lavorano insieme per la creazione di nuovi posti di lavoro e per rendere l'Europa più flessibile".
Le parole del presidente del consiglio sono dirette ai partiti politici. In questi giorni di polemiche, scatenate dal caso Ablyazov, Letta ha ribadito la necessità di stabilità politica per poter riportare il Paese sulla via della crescita economica. Intanto però le opposizioni e i renziani chiedono le dimissioni di Angelino Alfano. Venerdì infatti il Senato si pronuncerà sulla fiducia per il ministro dell'Interno.
Il mio lavoro è per accelerare la stabilità politica e la mia prima missione è anche quella di avere una riforma della politica. E' molto importante che il Senato abbia avviato il percorso delle riforme istituzionali. Chiederei ai partiti politici di continuare su questa strada e mio compito è rafforzare la stabilità perché in assenza di stabilità non c'è crescita", ha dichiarato ancora il premier italiano da Londra. Rivolgendosi a David Cameron, Letta ha poi aggiunto: "Voglio mandare un messaggio forte. Sono qui per dire che è interesse dell'Italia e dell'Ue che il Regno Unito si unisca e lavori con l'Unione europea, perché senza il Regno unito sarebbe meno liberale, meno innovativa. E' molto importante lavorare insieme". "Non ho paura del referendum, quando i votanti hanno modo di esprimere la loro decisione è sempre positivo", ha dichiarato infine Letta.
Al termine della sua visita a Londra, il premier ne ha anche commentato l’esito: “Sono stati  due giorni intensi e sono molto contento per il risultato: abbiamo ottenuto un buon riscontro con gli operatori finanziari e c'è la considerazione che l'Italia è un paese che sta mettendo in campo politiche economiche interessanti".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©