Politica / Politica

Commenta Stampa

“Berlusconi e il Pdl devono decidere cosa fare”

Epifani: “Se Pdl apre crisi serve esecutivo per legge elettorale”


Epifani: “Se Pdl apre crisi serve esecutivo per legge elettorale”
12/09/2013, 10:18

Se il Pdl dovesse aprire la crisi, con conseguente caduta del governo Letta il Pd chiederà la formazione di un nuovo governo che cambi l’attuale legge elettorale. Sono queste, in sintesi, le parole di Guglielmo Epifani, segretario del partito democratico, durante un’intervista al quotidiano Il Messaggero.
"Intanto servirebbe un governo per fare la riforma elettorale", dice Epifani. "Per noi c'è un doppio impegno: far proseguire l'azione di governo e rispettare la legge. Se altri vorranno assumersi la responsabilità di provocare la crisi, ci riuniremo e valuteremo il da farsi. Ho parlato di riforma elettorale perché il Porcellum, per motivi che tutti conoscono, va cambiato a prescindere".
La Giunta dovrà esprimere un parere sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi, come prevede la legge Severino. Il Pd, ieri, all’ufficio di presidenza ha chiesto di fissare il voto per lunedì  ma il Pdl vuole più tempo e ha proposto venerdì.
La Giunta la settimana prossima dovrà votare "almeno sulla relazione" del relatore Andrea Augello, "poi si indicherà un nuovo relatore, ci sarà un voto conclusivo e dopo si andrà in aula", ha detto il segretario democratico.
"Berlusconi e il Pdl devono decidere cosa fare. O si rendono conto che prima di tutto viene l'interesse del Paese anche rispetto ad una vicenda personale pure importante, oppure scelgono un'altra strada e se ne assumono la responsabilità", prosegue il segretario del Pd.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©