Politica / Politica

Commenta Stampa

Equitalia, Barbato (IDV): "Presenterò una mozione in Parlamento per rafforzare l’attività dell’Agenzia delle Entrate"


Equitalia, Barbato (IDV): 'Presenterò una mozione in Parlamento per rafforzare l’attività dell’Agenzia delle Entrate'
17/01/2012, 17:01

Roma, 17 gennaio 2012. “Presenterò una mozione in Parlamento per rafforzare l’attività dell’Agenzia delle Entrate, fissando tre principi fermi” dichiara Francesco Barbato, Capogruppo IdV in Commissione Finanze che questa mattina si è recato presso la direzione generale dell’Agenzia per esprimere il sostegno suo e dell’Italia dei Valori a seguito dei recenti episodi intimidatori agli uomini di Equitalia. “Anzitutto – dice - occorre consentire il turn over per quei dipendenti del Fisco che vanno in pensione perché il presidio del territorio, necessario per contrastare gli evasori, si fa con risorse umane. Alt ai tagli all’Agenzia dell’Entrate perché è da lì che arrivano le vere entrate per lo Stato necessarie ai servizi pubblici. Eliminare le incertezze provocate dall’instabilità normativa del fisco italiano, che dissuadono gli investitori esteri a venire in Italia, codificando, tra l’altro, l’abuso di diritto (sia per lo Stato che per il contribuente), arrivandoci anche con un testo unico che diventi pietra inamovibile per evitare i continui mutamenti al sistema tributario che in Italia avvengono anche nelle manovre economiche oramai a frequenza trimestrale”. “Propongo infine – aggiunge il dipietrista – di efficientizzare comuni ed enti territoriali agli standard informatico-operativi di Equitalia. Magari con la certificazione di un soggetto terzo rispetto agli enti medesimi che selezioni contravvenzioni ed imposte comunali prima di girarle ad Equitalia che a volte emette provvedimenti anche per i contribuenti in regola con i pagamenti, per effetto di questa distonia operativa. Altro che Equitalia regionale che tentano di mettere in campo il leghista Cota ed a seguire la Polverini, sarebbe solo una duplicazione di costi per i contribuenti, utile esclusivamente per nuovi consigli di amministrazioni, nuove sedi ed altri posti per la politica-politicante. Infine bandire definitivamente la parola CONDONO”. Nell’occasione l’esponente IdV ha incontrato anche il dirigente di Equitalia Marco Cuccagna rimasto ferito nell’esplosione del pacco bomba del 9 dicembre scorso. “Ho ringraziato questi servitori dello Stato, veri antagonisti degli evasori ed ho stretto la mano di Cuccagna, ma la mano sinistra, perché la destra è rimasta compromessa a causa dell’attentato subito”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©