Politica / Regione

Commenta Stampa

Ermanno Russo: Sorrentino chieda se fondi per Polo Florovivaistico ci sono ancora


Ermanno Russo: Sorrentino chieda se  fondi per Polo Florovivaistico ci sono ancora
11/01/2010, 14:01

NAPOLI - “Se le indiscrezioni che parlano di un imminente finanziamento regionale di 70 milioni di euro a Vulcano Buono dovessero essere confermate, il Polo Florovivaistico subirebbe un drastico ridimensionamento. Il collega Sebastiano Sorrentino chieda se i fondi ci sono ancora. Forse farebbe bene a rileggere con più attenzione le carte, sempre che la sua stessa maggioranza glielo permetta”. A dichiararlo è Ermanno Russo, consigliere regionale del Pdl.
“Sorrentino mi accusa di una difesa quasi d’ufficio del sindaco Antonio Sodano, ma ignora il vero spirito del mio intervento: rivendicare il primato del territorio, che in questo progetto è miseramente calpestato”, spiega il presidente della Commissione speciale di controllo sulle Politiche giovanili, disagio sociale ed occupazione
Di qui Russo dichiara: “Il consigliere Sorrentino commette un errore marchiano nel parlare di un mio tardivo interessamento al Polo Florovivaistico. La verità è che avrei voluto interessarmene nelle sedi istituzionali, ma questa maggioranza di centrosinistra è asserragliata nelle stanze del potere e non permette a nessuno di avvicinarsi”.
“Volendola dire tutta – precisa ancora l’esponente del partito di Berlusconi – credo che neanche Sorrentino abbia accesso a tali centri decisionali, visto il ruolo marginale che occupa nella sua stessa coalizione e tenuto conto del fatto che è costretto a subire scelte altrui, sottacendo clamorose disattenzioni nei confronti del territorio e, se le indiscrezioni dovessero essere confermate, anche il tentativo di scippo perpetrato ai danni di Marigliano, a fronte di un impegno più concreto per Vulcano Buono”.
“Dispiace dirlo, ma il consigliere Sorrentino ha perso un’occasione dinanzi al proprio territorio e all’opinione pubblica, barattando in questo progetto il ruolo di figurante con quello di protagonista, che pure avrebbe potuto avere in qualità di presidente della Commissione regionale permanente sull’agricoltura. Si è limitato dunque ad assecondare le decisioni della Giunta regionale e di taluna parte della sua maggioranza, mortificando il ruolo del territorio e dei mariglianesi che invece io rivendico e difendo con orgoglio”.
Infine Russo conclude: “Sorrentino farebbe bene a stare dalla parte dei suoi concittadini, sostenendo la richiesta di chiarezza dell’amministrazione comunale di Marigliano e del suo sindaco Sodano. Sarebbe la scelta più naturale, dal momento che rappresenta in qualità di consigliere regionale il territorio. Non si capisce bene invece, e lo dico senza voler alimentare una sterile polemica, perché stia dall’altra parte, opponendosi ad una legittima obiezione di un primo cittadino che ricorre al Tar perché vuole semplicemente vederci chiaro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©