Politica / Napoli

Commenta Stampa

Esce dal partito di Berlusconi Marco Nonno


Esce dal partito di Berlusconi Marco Nonno
21/01/2013, 10:24

Marco Nonno, consigliere comunale a Napoli tra i più votati alle elezioni del 2011, lasciano il Pdl. A spiegare le ragioni dell'iniziativa è Marco Nonno, 3600 preferenze personali alle comunali di due anni fa, che sottolinea: «Come ho già detto nei giorni scorsi sono rimasto molto deluso da come il Pdl ha deciso di formare le proprie liste dei candidati al Parlamento. Non volevo certo un posto al sole tra i candidati, ma che almeno chi come me (ed ad esempio il collega consigliere Enzo Moretto) che ha raccolto molti consensi ed è radicato sul territorio fosse interpellato per offrire il proprio contributo nelle decisioni che vanno prese in vista di questa difficile campagna elettorale. Ed invece nulla, nonostante anche i nostri pubblici appelli ad essere ricevuti ed ascoltati. Gli amici del Pdl erano evidentemente troppo impegnati nelle vicende che anche oggi occupano i titoli dei giornali.
A questo punto non possiamo che maturare la scelta, dolorosa ma necessaria, di lasciare il partito che abbiamo contribuito a fondare e far vincere sul territorio della Campania. Un vero peccato visto che l'intuizione del 2008 di dar vita ad unico grande soggetto politico del centrodestra era giusta. Purtroppo in 5 anni proprio questa idea non è stata mai attuata come dimostra anche l'ultima vicenda che ci ha visti ignorati dai vertici chiamati a definire le liste elettorali. Con me ed il collega Moretto lasciano il Pdl un folto gruppo di consiglieri di municipalità».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©