Politica / Napoli

Commenta Stampa

Esposito, l'ANCI premia con 30mila euro il Comune di Napoli per il progetto "Start-Up Emozione Napoli"


Esposito, l'ANCI premia con 30mila euro il Comune di Napoli per il progetto 'Start-Up Emozione Napoli'
25/10/2012, 09:53

L'Anci premia “Start-up Emozione Napoli”, il progetto ideato dall'Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Napoli volto a garantire la qualità e autenticità dei prodotti identificati con il marchio “Emozione Napoli”.

 

La città ha difatti partecipato all'avviso pubblico dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani di concerto col Ministero dello Sviluppo Economico a presentare proposte per il cofinanziamento di progetti in tema di anticontraffazione classificandosi al terzo posto, a pochi punti di distanza dai comuni di Padova e Venezia e davanti Milano e Roma. Il finanziamento è di 30mila euro.

 

Il progetto Emozione Napoli intende valorizzare la città di Napoli, le sue tradizioni, la sua cultura e le sue produzioni, anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie, che in numerosi settori, dall'artigianato alla sartoria, dalla gioielleria all'enogastronomia, rappresentano un valore e una leva distintiva.

 

“Con Emozione Napoli – ha dichiarato l'Assessore alle Attività Produttive Marco Esposito - vogliamo valorizzare le aziende operanti a Napoli, attivando un sistema virtuoso in grado di contribuire allo sviluppo economico e sociale dell'area cittadina perseguendo, contestualmente, livelli di soddisfazione e tutela dei consumatori e contribuendo fortemente alla lotta alla contraffazione”.

 

Questa finalità potrà essere conseguita definendo e costruendo specificamente un'identità di brand “Emozione Napoli” che richiede l'individuazione degli elementi distintivi che meglio possano rappresentare l'identità della città, del territorio e la sua unicità anche attraverso la messa a sistema degli elementi caratterizzanti la propria cultura. Il principio ispiratore del progetto è quello di certificare i prodotti con marchio “Emozione Napoli” a fronte di una serie di criteri, regole e principi di produzione che siano riconosciuti e condivisi. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©