Politica / Politica

Commenta Stampa

Pronta la bozza in materia di ambiente e messa in sicurezza

Eventi climatici: assicurazione obbligatoria sulla casa


Eventi climatici: assicurazione obbligatoria sulla casa
05/12/2012, 19:54

DOHA – Un’assicurazione obbligatoria per coprire gli eventi climatici. È quanto deliberato dal ministro dell’Ambiente Corrado Clini che ha inviato al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) una bozza per coprire i rischi connessi ad eventi climatici estremi su beni e strutture sia dello Stato sia dei privati, attraverso un’assicurazione obbligatoria sulla casa.
La bozza prevede anche un fondo nazionale 2013-2020 , utile al finanziamento del piano di tutela del territorio,alimentato anche da “un prelievo, determinato annualmente, su ogni litro di carburante consumato fino al raggiungimento di 2 miliardi all'anno”, ma non con l'aumento di accise. In particolare il fondo sarebbe alimentato, per circa 500 milioni, con il 40% dei proventi derivanti dalle aste dei permessi di emissione, che dall'inizio del 2013 saranno a pagamento. Il ministro ha finora spiegato che per il piano di tutela del territorio occorrono circa 40 miliardi per 15 anni, con circa 2,5 miliardi l'anno.
Priorità assoluta della bozza è il divieto di costruire case e imprese in aree a rischio idrogeologico molto elevato. Per la tutela del territorio la bozza prevede inoltre la costituzione delle autorità di bacino distrettuali. Questa disposizione è prevista all'articolo 2 del testo che riguarda le 'strutture urgenti di salvaguardia'.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©