Politica / Regione

Commenta Stampa

Ex Anagrafe, Alvino (Pdl): “Mossa strategica a pochi giorni dalla fine del mandato?”


Ex Anagrafe, Alvino (Pdl): “Mossa strategica a pochi giorni dalla fine del mandato?”
30/03/2011, 09:03

“Assurdo che il Comune metta all’asta per 15 milioni di euro l’ex Anagrafe di piazza Dante a pochi giorni dalla fine del mandato, che scadrà il 4 aprile. Si tratta forse – mi domando – di un’altra di quelle vendite dove le aste andranno deserte? O, in realtà, si sa già chi sarà l’acquirente, essendo pronto un progetto del Comune dove è previsto che siano rispettati i vincoli della Soprintendenza?”. A porsi questi interrogativi è Federico Alvino, consigliere comunale del Pdl e candidato alle elezioni del 15 e 16 maggio prossimi. “Sino a pochi mesi fa – rimarca Alvino – l’Università degli Studi Parthenope aveva avanzato una proposta di acquisto della struttura, dichiarandosi disposta a pagare anche un prezzo più alto purché la vecchia sede dei Servizi demografici venisse riqualificata per realizzarvi una cittadella universitaria nel cuore del centro storico. Ora, invece, a pochi giorni dalla scadenza del mandato pare che sia stato indetto un bando per la messa all’asta. Ma mi chiedo che senso abbia, dopo le tante ipotesi (cadute nel vuoto) di riattazione di quell’immobile, tra cui quella della sede del Consiglio comunale? Mi sembra vi sia poca trasparenza sull’operazione che la Giunta avrebbe messo in atto a fine consiliatura”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©