Politica / Politica

Commenta Stampa

Il nuovo governo nominerà un commissario unico

Expo 2015, "legge speciale" e commissario unico

Soddisfazione di Pisapia e Maroni. Formigoni scettico

Expo 2015, 'legge speciale' e commissario unico
24/04/2013, 19:18

ROMA – Il Consiglio dei ministri ha approvato la “legge speciale” per l’Expo 2015 di Milano invocata dal sindaco Pisapia e dal presidente della Regione Maroni. Con l’approvazione della legge è stato deciso di dare il via libera all’unificazione delle figure del Commissario straordinario del Governo e del Commissario generale dell’Esposizione, modificando in questo modo la governance dell’Expo. Il Commissario unico, che verrà nominato dal prossimo governo, potrà essere coadiuvato da non più di tre delegati, che dovranno essere scelti nell’ambito di riconosciute professionalità nelle discipline giuridiche, economiche ed ingegneristiche e tra personalità di comprovata esperienza istituzionale.

Diversamente da Pisapia e Maroni, entrambi soddisfatti della decisione presa dal Consiglio dei ministri, l’ex presidente della Regione Roberto Formigoni, attualmente commissario generale dell’Expo di Milano, non sembra aver preso bene la decisione, avendo commentato ironicamente: “Auguri e figli maschi al commissario unico”. Formigoni, tuttavia, ha aggiunto: “Sono sicuro che chi verrà nominato non disperderà l’ottimo lavoro fatto finora”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©