Politica / Politica

Commenta Stampa

Formigoni e Pisapia: "Una bella notizia"

Expo 2015, Monti annuncia: "Ci sarà anche la Palestina"


Expo 2015, Monti annuncia: 'Ci sarà anche la Palestina'
08/04/2012, 19:04

RAMALLAH - «Ho ricevuto la lettera ufficiale della partecipazione palestinese all'Expo 2015». Lo ha annunciato il premier Mario Monti al termine dell'incontro a Ramallah con il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Abu Mazen. Monti si è detto «contento e onorato» della presenza palestinese all'Expo che «darà un ulteriore significato alla manifestazione».

«L'adesione palestinese all'Expo è un'ottima notizia per due motivi». Il commento è del commissario generale dell'Expo, Roberto Formigoni. «Perchè - spiega - porta a 79 il numero totale dei Paesi aderenti e perché, soprattutto, dopo l'adesione già avvenuta di Israele, dà un'intensa sottolineatura di pace al nostro evento del 2015. È molto bello e simbolico che l'annuncio del premier Abu Mazen sia stato dato nel giorno di Pasqua».

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’amministratore delegato di Expo 2015 spa, Giuseppe Sala: «L'annuncio dell'adesione palestinese a Expo Milano 2015 è un'iniezione di fiducia per noi che siamo impegnati nella costruzione dell'Esposizione universale. Prima di tutto perché le 79 adesioni fin qui raggiunte sono la conferma che il mondo crede nel nostro progetto. In secondo luogo perché sempre di più Expo 2015 si dimostra un biglietto da visita credibile e autorevole per un Paese come l'Italia, impegnato nella marcia per riconquistare il posto che le compete nel mondo». «Forti di questi risultati e della fiducia che ci viene dal governo - aggiunge Sala -, noi continuiamo nell'opera quotidiana di costruzione dell'Esposizione del 2015, nel rispetto delle indicazioni e del calendario concordati con il Bie».

Il sindaco di Milano e commissario straordinario dell'Expo, Giuliano Pisapia, accoglie «con particolare soddisfazione» la notizia della partecipazione palestinese all'esposizione universale del 2015, confermata ufficialmente al presidente del Consiglio Mario Monti dal presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Abu Mazen. «È una notizia - aggiunge - che si aggiunge all'adesione di Israele e che farà dell'Esposizione Universale milanese un momento alto di cooperazione sulla strada della costruzione di un percorso di pace tra popoli».

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©