Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Ministro dell'Interno ha riferito alla Camera

Extracomunitari imbavagliati, la Cancellieri condanna a metà


Extracomunitari imbavagliati, la Cancellieri condanna a metà
20/04/2012, 10:04

ROMA - Il Ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri ha letto oggi alla Camera dei Deputati l'informativa sull'episodio, accaduto sul volo Roma-Tunisi di martedì scorso, dei due extracomunitari rimpatriati con le mani legate da fascette e una mascherina fissata davanti alla bocca con nastro adesivo per pacchi.
Il Ministro ha riferito che quelle sono misure normalmente utilizzate: "Ai polsi dei due cittadini algerini sono state applicate fascette in velcro, materiale di cui è dotato il personale che effettua i servizi di rimpatrio a bordo di aeromobili. Inoltre, per prevenire il tentativo di il sputare sangue fuoriscito dalle labbra che avevano cominciato a mordersi, pratica autolesionistica cui spesso fanno ricorso gli stranieri per ostacolare l'operazione di espulsione, gli agenti ritenevano di utilizzare delle mascherine sanitarie. L'uso di queste ultime non contravviene alle disposizioni anche europee cui si rifanno le direttive nazionali nell'uso di mezzi di contenimento nel corso di provvedimenti di respingimento". Tuttavia ha aggiunto: "L'impiego di nastro adesivo, seppure accompagnato da rudimentaliaccorgimenti per assicurare la respirazione e dettato dalla concitazione del momento, non appare corrispondere a nessuna delle misure previste e nei fatti si traduce in un comportamento che la coscienza collettiva percepisce come offensivo della dignità della persona". E ha assicurato che verranno fatte indagini per verificare esattamente come sono andati i fatti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©