Politica / Parlamento

Commenta Stampa

FACCIA A FACCIA TRA BERLUSCONI E DE GENNARO PER ACCELERARE IL PROGRAMMA DI SMALTIMENTO RIFIUTI


FACCIA A FACCIA TRA BERLUSCONI E DE GENNARO PER ACCELERARE IL PROGRAMMA DI SMALTIMENTO RIFIUTI
17/04/2008, 10:04

Berlusconi l’aveva promesso: “La soluzione del problema dei rifiuti sarà la priorità del mio Governo”. Per mantener fede gli impegni presi con gli elettori, il Cavaliere si è messo subito all’opera e ancora prima di ricevere ufficialmente la nomina a nuovo Presidente del Consiglio e di dar vita al nuovo esecutivo, martedì sera ha avuto un colloquio, durato più di tre ore, nel suo ufficio a palazzo Grazioli, con il Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti in Campania Gianni De Gennaro. Occorrerà pigiare sull’acceleratore del programma per far fronte alla questione dei rifiuti e delineare prospettive a breve termine dal momento che la fine dell’incarico affidato a De Gennaro è fissata per il prossimo 10 maggio. Al nuovo Governo l’ex capo della Polizia chiede una forte spinta ed è probabile che si decida di istituire una task force che abbia il ruolo di interfaccia tra il Commissariato e Palazzo Chigi, con la creazione, all’interno della nuova squadra di Governo, di un apposito sottosegretariato dei rifiuti. Sui nomi dei possibili candidati all’incarico vige il massimo riserbo, anche se alcune indiscrezioni farebbero riferimento a Barbara Contini, neosenatrice del Pdl eletta in Campania, quale principale designata.  Il programma dovrà attuare alcuni punti fondamentali come l’allargamento in tempi brevi della discarica di Svignano Irpino, l’individuazione e l’apertura di un’altra discarica in provincia di Benevento e l’esecuzione dei lavori per rendere operativo il termovalorizzatore di Acerra

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©