Politica / Politica

Commenta Stampa

Falcognana, Santori: "Orlando, Marino, Zingaretti: Non vedo, non sento, non parlo"


Falcognana, Santori: 'Orlando, Marino, Zingaretti: Non vedo, non sento, non parlo'
13/09/2013, 14:31

ROMA - “Il ministro Orlando certifica una decisione già assunta, il sindaco Marino se ne lava le mani ma il mistero della discarica di Falcognana si infittisce e dalla Regione Lazio, tra pasticci e omissioni, abbiamo solo il silenzio mentre da Malagrotta solo odori nauseabondi” così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Regione Lazio, che nei giorni scorsi ha avuto modo di effettuare un sopralluogo nell’area individuata dal prefetto Sottile come futura discarica di Roma. 
“Ho inviato diverse note di accesso agli atti all’assessore Civita ma, a quanto pare, le richieste in base alla legge sulla trasparenza e ai regolamenti regionali dalla giunta Zingaretti non vengono considerate con la dovuta priorità. La posizione della dirigente regionale dell’Ufficio Ciclo Integrato dei Rifiuti non appare affatto chiara per questo ho presentato un’interrogazione urgente al governatore Zingaretti: dalla sua segreteria ci dicono che è stata destinata a un altro incarico però il sostituto deve ancora essere nominato. Allo stesso tempo sul sito della Regione Lazio compare ancora il suo nome. Mi chiedo come sia possibile che, nel momento in cui si entra nel vivo dell’intricata questione dei rifiuti, la dirigente dell’Ufficio Ciclo Integrato dei Rifiuti, l’unica che ha firmato la relazione inviata a tutti i capigruppo in Regione - e non si conoscono le ragioni sul perché il Direttore apicale del Dipartimento regionale dei rifiuti non lo abbia fatto - venga destinata ad un altro incarico. Forse la dirigente non ha voluto firmare ulteriori atti sulla discarica? Ci sono state frizioni interne? La trasparenza che doveva essere un vanto della giunta Zingaretti viene considerata, ogni giorno che passa, un optional da sventolare solo in occasione delle campagna elettorali”, conclude Santori. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©