Politica / Regione

Commenta Stampa

Iniziativa dei Popolari di Italia Domani

Fare della Questione Meridionale una Questione Mediterranea


Fare della Questione Meridionale una Questione Mediterranea
11/04/2011, 13:04

Napoli - E’ urgente mettere in campo una “Questione Mediterranea” per superare la cosiddetta “questione meridionale”. Questo il monito dei componenti della Direzione Nazionale dei Popolari di Italia Domani e cofondatori del partito, On. Michele Pisacane e l’ex parlamentare irpino On. Pasquale Giuditta che annunciano, a breve, una kermesse a Napoli sul tema. “E’ nostra intenzione mettere in campo un momento di riflessione che veda al centro del dibattito il Mediterraneo. Ormai le problematiche del Sud appartengono ad un contesto diverso, quello appunto del Mediterraneo. Serve mettere in campo una progettualità e un indirizzo strategico che passi per il superamento della questione Nord-Sud. Una progettualità e una presa di posizione che ponga sul nostro territorio l’attenzione dell’Europa e di tutto il Paese al fine di superare una situazione considerata ormai atavica. In campo ognuno con le proprie risorse per inserirsi in questo nuovo contesto. Si tratta di una grande occasione che non dobbiamo più attendere, ma guidare. Il nostro è un progetto politico che riguarda l’intero territorio, il Pid (Popolari Italia Domani) è un partito moderato che vuole dare il proprio contributo e lavorare ad una proposta che ci veda Paese protagonista in Europa. – proseguono Giuditta e Pisacane - Al centro dunque riteniamo che ci sia il Mediterraneo piuttosto che il Mezzogiorno. E’ opportuno creare una progettualità e una proposta, attuale e futura, che veda e consideri concretamente il Mediterraneo. Serve dunque un’attenzione concreta per quest’area geografica. – ribadiscono i rappresentati del Pid Campania – Il Mezzogiorno non può e non deve più essere il fanalino di coda dell’Europa ma deve essere centrale nelle nuove dinamiche. Occorre una scossa, pertanto, presto a Napoli – annunciano Giuditta e Pisacane – si terrà una kermesse dedicata proprio a quella che definiamo “questione Mediterranea”.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©