Politica / Parlamento

Commenta Stampa

FEDE: IL PARLAMENTO LASCI IN PACE RETE4 E PENSI AD ALTRO


FEDE: IL PARLAMENTO LASCI IN PACE RETE4 E PENSI AD ALTRO
28/05/2008, 15:05

Comincia ad essere fastidiosa la situazione per Emilio Fede, direttore di TG4, in riferimento alla discussione in corso alla Camera sulla conversione del decreto legge che contiene un emendamento che dispone la perpetuazione della situazione di illegittimità della posizione di Rete4, rispetto ad Europa7. In una intervista rilasciata ad ADNKronos, il giornalista di Mediaset ha accusato il centrosinistra di voler favorire Europa7 (come la Corte Costituzionale, la Corte di Giustizia Europea, la Commissione UE e tra poco anche la COrte dei Conti ndr) e ha detto che dovrebbe occuparsi di altro e non di Rete4. "Il Paese ha problemi davvero grandi e che, subito dopo l'insediamento, il governo debba subito l'assalto dei cani pastore abbruzzesi da' il voltastomaco" sono state le sue parole.

 

Nel frattempo c'è stato un incontro tra Romani, Gentiloni del PD e Donadi dell'IdV, a proposito dell'emendamento "salva Rete4". In base a quanto dichiarato da Donadi, il governo avrebbe deciso di far cadere le modifiche contro cui il centrosinistra aveva alzato le barricate in Parlamento. E Gentiloni, confermando le parole di Donadi, ha aggiunto che queste modifiche fermeranno l'ostruzionismo del centrosinistra, ma non lo spingeranno ad un voto positivo, dato che le modifiche apportate dal governo non sono condivisibili dall'opposizione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©